Cătălin D. Constantin è editor ed antropologo. Insegna alla Facoltà di Lettere dell’Università di Bucarest. La sua tesi di dottorato, difesa alla stessa facoltà e pubblicata nel 2013, ha avuto come tema la vita quotidiana nelle città romene all’inizio del Novecento, a partire dai diari inediti d’epoca. Abbinando la passione per la fotografia a quello per la scrittura e i viaggi, Cătălin D. Constantin ha conseguito nel 2014 un secondo dottorato, presso l’Università di Architettura e Urbanistica “Ion Mincu” di Bucarest. 

Ha coordinato varie collane di narrativa e ha curato vari volumi di fotografia dedicati al patrimonio culturale romeno. Per i libri di cui cura l’edizione, realizza di solito sia la parte di cura del testo che il concetto grafico, considerando essenziale la combinazione tra le due componenti. Il suo libro più recente, Città in riassunto. Piazze d’Europa e le loro storie, rappresenta una lettura culturale ed antropologia delle piazze urbane europee. Il volume Finestre di Bucarest e le loro storie coordinato da lui e apparso nel 2015 (II ed. 2019) a poche settimane dalla pubblicazione è salito al primo posto nelle vendite di libri in Romania. 

Inoltre, compie delle ricerche antropologiche in situ nelle montagne del Pindo. 

Coordina da 5 anni la serie di Conferenze di giovedì del Museo di Bucarest al Palazzo Șuțu, che ha frequenza settimanale.

Ha avuto mostre d’autore in oltre 20 città della Romania, Spania, Turcia, Bulgaria, Azerbaidjan, Georgia, Polonia, Grecia.